I Fat Cosmoe, al secolo Lorenzo e Matt, sono un duo toscano impegnato in produzione elettroniche che, così dicono, mescolano elettronica e sonorità techno. Li abbiamo incontrati durante la nostra breve trasferta reggiana all’Eleva Festival, dove li abbiamo intervistati poco prima della loro esibizione dal vivo.

DFWI: Questa estate avete suonato un po’ in giro?
Lorenzo: Si abbiamo suonato un po’ a Firenze e al Magic di Roma ma ci siamo mossi soprattutto attraverso la Toscana, visto che il progetto è ancora giovane. Abbiamo cominciato a fare musica insieme due anni fa e l’anno scorso è uscito l’album.
DFWI: State preparando qualcosa adesso?
Lorenzo: Abbiamo due e.p. In uscita entro la fine dell’anno, uno su Ursl Records, l’altro su un’etichetta romana che però non possiamo dire ( 😉 ).
DFWI: Come vi siete conosciuti?
Matt: Io studio musica da quattro anni, pianoforte e composizione, ci siamo conosciuti per caso.
DFWI: Al bar?
Matt: Amici di amici.
DFWI: Mi sembra che ci sia una certa differenza d’età tra voi due.
Lorenzo: Sì, tre o quattro anni.
DFWI: Ho letto che calibrate il vostro live a seconda della situazione in cui vi trovate a suonare, cosa avete in mente per questa sera?
Lorenzo: Abbiamo preparato un ibrido, una via di mezzo tra l’ambient e qualcosa di più ballabile, che è anche il senso del nostro live set. Combiniamo i suoni in modo sempre diverso, a seconda del pubblico che abbiamo davanti. Credo che una grossa parte dei nostri spettacoli dal vivo si basi proprio su questo lavoro di interpretazione.
DFWI: Che strumenti usate?
Matt: Lorenzo ha un APC40, mentre io uso Drum Pad e tastiera.
DFWI: Che rapporti avete con la scena della vostra città?
Matt: Crediamo che il nostro lavoro si sviluppi a priori del contesto cittadino. Artisticamente ci sentiamo più, ecco, cosmopoliti.
DFWI: E dove andate se volete far festa?
Matt&Lorenzo: Al tenax!

Questo è il loro lavoro di esordio, Fragments:

Se ti sono piaciuti, come sono piaciuti a noi, metti un like alla loro pagina FB e leggi il report completo della nostra gita a Eleva che ci sono tante foto simpatiche e commenti arguti che non ti aspetti!